Daniel Pacitti


Vai ai contenuti

Curriculum

Biografia

DANIEL PACITTI
direttore d'orchestra


Nato in Argentina, studia all'Istituto Superiore di Musica di Santa Fè e poi al Conservatorio Nazionale di Buenos Aires pianoforte e clarinetto. A 17 anni vince il primo premio assoluto "Jovenes Consertitas Argentinos" e il primo premio nel Concorso "Solistas del Mozarteum".
Si diploma in clarinetto presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Studia presso l'Accademia Chigiana di Siena dove frequenta i corsi di clarinetto di Giuseppe Garvarino. Parallelamente studia all'Accademia Internazionale Superiore di Musica di Biella, con Antony Pay e, a Riva del Garda, con Karl Leister.

Nel Conservatorio Maurice Ravel di Parigi segue i corsi di clarinetto con Jean Marc Voltà, di armonia e contrappunto con Pierre Durant, di orchestrazione con Patric Sciortino e analisi della musica con Alain Margoni. Studia direzione corale e orchestrale nel Centre d'Art Poliphonique de Paris-Ile de France con Jean J.Werner e Pierre Cao.

Già primo clarinetto dell'Ensemble International de Paris, nel 1989, per decisione unanime degli stessi musicisti, assume la direzione dell'orchestra, esibendosi nelle più prestigiose sale di Parigi.
L'anno seguente a Vienna partecipa a una Master Class di direzione d'orchestra di Bruno Weil, mentre a Milano studia le sue partiture con il M.o Carlo Maria Giulini e con il M.o Bruno Bettinelli.

Dal 1991 al 1995 è stato direttore artistico e musicale dell'Orchestra Filarmonica di Stato della Moldavia.
E' stato secondo direttore dell'Orchestra del Teatro dell'Opera di Moldavia e direttore artistico e musicale dell'Orchestra da Camera della Lombardia e dell'Orchestra Sinfonica "Guido Cantelli" di Milano e direttore artistico del Teatro Lirico "Giuseppe Verdi" di Trieste.

Ha collaborato come direttore con l'Orchestra Nazionale di Santiago del Cile, l'Orchestra Radio 1 di Mosca, l'Orchestra Nazionale di Sao Paulo (Brasile), l'Orquesta Sinfónica di Santa Fé (Argentina), l'Orquesta Sinfónica de Paraná, St.Petersburg Capella Orchestra (Russia), Orchestra della Radio di Tirana, Orchestra della Radio di Bucarest, Opera Nazionale di Bucarest, Teatro dell'Opera di Lima (Perù), Orchestra Sinfonica di Udine, Orchestra della Radio e Televisione di Moldavia, Le Sinfonietta de Paris, Kibbutz Chamber Orchestra (Israele), Orchestra Sinfonica di San Remo, Orchestra Filarmonica di Regensburg (Germania), Archi della Scala, Orchestra da Camera della Lombardia, Orquesta Sinfônica de Santo Andrè (Brasile), Camerata Strumentale Italiana (Trieste), Orchestra Sinfonica della Città di Tokyo, Philarmonia di Greensboro (USA), Orchestra Guido Cantelli di Milano, Orchestra del Festival d'Avenches (Svizzera), Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra del Teatro dell'Opera di Zagabria tra le altre.
Sia nel ruolo di direttore, sia di concertista si è esibito in Germania, Italia, Luxemburgo, Francia, Belgio, Svizzera, Romania, Paesi dell'ex Unione Sovietica, Israele, Giappone, Argentina, Brasile, Perù, Albania, USA e Cile.

E' stato direttore d'orchestra durante due edizioni del Concorso Violinistico Internazionale "Lipizer" di Gorizia, accompagnando tra gli altri i solisti Stefan Milenkovic e Anastasia Tchebotarova ed il Ciaikovsky Piano Trio.
Recentemente ha diretto Giovanni Angeleri -Primo Premio Paganini 1997- in Sudamerica, con i cinque concerti di Paganini.

Fin da giovanissimo è a contatto con l'ambiente musicale folclorico argentino e oggi attinge da questo patrimonio per comporre le proprie musiche. Ha rielaborato nello stile del tango e del folclore latinoamericano la Carmen di G. Bizet.

Ha registrato per ANTES CONCERTO Strutture e Sinfonia n.7 di Bruno Bettinelli insieme a Tentazioni e Montmartre del compositore milanese Ermanno Malagutti.

Per l'etichetta AGORA' ha inciso una serie di CD dedicati al clarinetto con i concerti di Stamitz, Backofen, Devienne, Telemann, Tausch, Hoffmeister, Krommer, Mendelssohn.

Per RICORDI ha inciso un CD con musiche di Giacomo Mazzoni: Dieci versi di Emily Dickinson, Ode e Scene per il Doktor Faustus. A Kishinau (Moldavia) è stato direttore artistico e musicale del Festival Il 900 italiano in co-produzione con Casa Ricordi durante un quadriennio.

In WORKS FOR CLARINET, CD dell'etichetta discografica AGORA', veste il doppio ruolo di direttore d'orchestra e clarinettista incidendo, a capo dell'Orchestra della Radio e Televisione Moldava, "Contemplaciòn y Danza" Op.15 di Astor Piazzolla -prima incisione europea-, Concerto for Clarinet di Aaron Copland, la Sonata per clarinetto e pianoforte di Carlos Guastavino -prima incisione europea- e Three Pieces for Clarinet solo di Igor Stravinskij.

SONATES FOR CLARINET & PIANO dell'etichetta AGORA', propone le incisioni di Pacitti di Mario Castelnuovo-Tedesco, Nino Rota e Leonard Bernstein.

A capo degli ARCHI DELLA SCALA, ha inciso il Concerto per pianoforte K271 di Mozart e il Concerto per violoncello n.2 di Haydn con il Primo Violoncello del Teatro alla Scala, M.o Sandro Laffranchini.

Con l'Orchestra del Teatro dell'Opera di Tirana, per la casa discografica MYTO RECORDS, ha registrato Cavalleria rusticana e Il Mistero del compositore Domenico Monleone -prima registrazione mondiale-.

Ha frequentato presso la Scuola Civica di Milano i corsi di musica elettronica e di jazz.
In Argentina ha iniziato giovanissimo gli studi di bandoneòn e a Parigi ha studiato con il M.o Cesar
Stroscio. In qualità di bandoneonista si esibisce regolarmente con differenti formazioni affrontando
molteplici programmi: tango, fusion, jazz, ecc..
Ha eseguito la Misa Tango di Luis Bacalov con la Corale Rossini di Pesaro e La Misa de Buenos
Aires di A. Palmieri con l’Orchestra del Conservatorio di Parma.
Ha suonato con il Franco Cerri Quartet e si è esibito con differenti formazioni jazz al Mamas Club di
Ravenna e al Blue Note di Milano.


Torna ai contenuti | Torna al menu